Tra stadio, palazzetto e porcili

Questo weekend appena trascorso è stato dedicato ad una sorta di tour sportivo attorno al Friuli.
Sabato sera ho accompagnato mio figlio piccolo, praticamente un Ultras del Sassuolo a vedere la partita allo stadio dei suoi beniamini… avevo fatto una promessa qualche mese fa dicendogli “ma si, visto che giocano quasi in aprile non farà freddo, se vuoi ti porto allo stadio a vedere la partita”.

Qualche giorno fa, previsioni meteo alla mano ho provato a convincerlo che il clima non sarebbe stato quello atteso ma non c’è stato verso di farlo dissuadere… una promessa è una promessa e quindi siamo andati assieme allo stadio.

Ieri invece abbiamo portato tutti e due i bambini a vedere la partita di pallacanestro (il loro sport) dell’ALMA.
Quindi Sabato a Trieste e domenica a Udine. Almeno al palazzetto non faceva freddo. Inoltre abbiamo portato anche un compagno di squadra così erano ancora più felici.

E’ stato un bellissimo weekend di sport e di freddo, perchè a Trieste la bora non risparmia, però quello che ho mi è rimasto e per cui ho deciso di scrivere questo post è stata un immagine che mi ha dato parecchio fastidio da sabato a domenica.

Ovvero le condizioni in cui a fine partita versavano sia lo stadio che il palazzetto.

Io capisco che a fine partita ci sono gli addetti ai lavori e persone pagate per pulire l’ambiente, però questo non dovrebbe giustificare il fatto di lasciare un vero porcile nel posto dove si stava seduti.

Non lo so, forse sbaglio io, forse esagero però ieri e l’altro ieri ho visto i segni di un inciviltà di base che andrebbe sottolineata perchè basterebbe veramente poco, da parte di ognuno di noi, per elevare il grado di civiltà ma sopratutto per dare un messaggio ai
tantissimi bambini che erano presenti, invece ciò che inconsapevolmente resterà nella loro mente e diventerà un gesto automatico è che allo stadio e al palazzetto si può buttare per terra qualsiasi cosa e lasciarla li, tanto ci sarà chi pulirà il nostro cesso…

 

Annunci

12 pensieri riguardo “Tra stadio, palazzetto e porcili”

  1. E’ una cosa indecente.
    La risposta “tanto poi c’è chi pulisce” è quanto di più offensivo io possa sentire. Vale spesso per i bagni aziendali, tanto per dire.
    Non c’è proprio alcun rispetto per chi deve fare un lavoro già di per sé poco gratificante.

    Piace a 1 persona

  2. Non è solo il palazzetto. Il giovedì è giornata di mercato e spesso ci vado con mia madre. Noto lo schifo che lasciano in giro sia le persone che gli ambulanti, una vera indecenza fra carte, buste di plastica, rifiuti e scarti di frutta e verdura. Una volta ho assistito alla scena di un vigile urbano che intimava ad un ambulante di pulire lo schifo che si era creato attorno alla sua bancarella. Non voleva farlo, perché dava la colpa ai clienti che avevano aperto le buste per misurare la roba da comprare. Ok. Dovremmo essere tutti meno sporchi e più dediti al rispetto. Ma porca miseria, che ti costa dare una piccola sistemata?

    Mi piace

    1. Vero è un problema culturale, di fatto uno dei tanti, che sfocia nella maleducazione civica sia essa legata ai gesti e alle parole oppure anche ai soli pensieri…
      oggi ci si pulisce la coscienza guardando lo sporco in quella degli altri…

      Piace a 1 persona

    1. Ciao Tullio, che piacere sentirti, qualche giorno fa ho letto il tuo ultimo post ma mi sono sentito in grado di commentarlo… si si, va tutto benissimo, purtroppo non sono in vacanza ma completamente assorbito da alcuni progetti lavorativi ed extra lavorativi… 🙂 Lavorativamente sono stato incaricato di allestire un paio di postazioni con alto contenuto tecnologico e quindi sono molto coinvolto dall’idea del progetto mentre hobbisticamente sto “studiando” le regole del mini basket e della pallacanestro in generale (perchè nella mia infanzia e adolescienza esisteva praticamente solo il calcio) perchè i miei bambini sembrano avere quella passione e ogni tanto ho collaborato negli allenamenti dei più piccoli quindi mi sto documentando su metodi e pedagogia.. è una cosa che mi sta appassionando molto e un progetto per il futuro quindi tutto il mio tempo sta andando in quella direzione attualmente…

      Piace a 1 persona

      1. ne ho scritto uno nuovo pochi giorni fa, non esistono post che tu non possa commentare, fidati dello zio 😉

        mi fa piacere saperti impegnato nel lavoro e nelle attività ludiche, è un ottimo segnale 😉

        Piace a 1 persona

      2. ma io mi riferivo, penso, proprio a quello… odio uomo donna.. al caso Fausto Brizzi…. il fatto di non riuscire a commentarlo non era dovuto ad una sorta di incapacità quanto piuttosto al sentire di non aver nulla di significativo da aggiungere…

        Piace a 1 persona

Rispondi a TADS Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...