Liebster award

wpid-screenshot_2015-07-17-19-00-32-1

Eccomi qua ad adempire al compito assegnatomi da heipenny del blog https://ilmondodelleparole.wordpress.com

Le domade poste e le risposte:

Qui sotto il regolamento da seguire:
– usare l’immagine sopra riportata
– rispondere alle 10 domande
– nominare altri 10 dieci blog e avvisarli
– porre 10 domande a questi blogger.
1. Il vostro più bel ricordo?

Beh, io credo che a questa domanda bisognerebbe rispondere più o meno ogni giorno della nostra vita,
oggi può essere uno, domani un altro, dopodomani lo stesso del primo giorno, tra tre giorni uno non
ancora citato… il mio rapporto con la memoria è molto libero per lei.. io assecondo…
in questo preciso istante mi viene in mente una notte di ritorno da una festa paesana, in bicicletta
con i miei migliori amici, a cantare (forse meglio urlare) per le strade di campagna “Twist and Shout”.
In se il ricordo potrebbe anche sembrare banale e stupido, ma quella sera in quel preciso istante, in quelle
urla, in quel sentimento di libertà che avevamo sulla pelle, in quell’unità che ci legava e che resiste ancora
oggi, c’era forse il riassunto delle nostre vite, del nostro passato e del nostro futuro.. straripava da noi
quel legame potentissimo che è l’amicizia, che non si pone domande che non cerca risposte, che esiste e basta..
che da per sempre qualcosa di speciale…

2. Se potessi cambiare casa, dove andresti ad abitare?

Premettendo che in termini assoluti si può quasi sempre cambiare casa, direi che potendo farlo con semplicità e
senza controindicazioni, beh, farei qualcosa di questo tipo: cambierei totalmente caratteristiche geografiche
ogni 5 / 10 anni… quindi ora poniamo che vivo in un paesetto, vivrei 5 anni in una grande città, 5 in un montagna,
5 al mare, 5 in riva ad un lago, 5 vicino ad un bosco,5 su un albero, 5 sotto un vulcano, 5 in una barca, 5 su un camper itinerante..
poi beh… non so quanti altri 5 potrei aver davanti..

3. Se potessi entrare in un film e viverlo, quale film sceglieresti?

Senza nessun ombra di dubbio “Elizabethown”

4. Immagina di poterti trasformare in un animale: quale animale diventeresti?

Mi piace pensare alla pantera nera, per la sua atleticità, per il suo essere elegante, per la sua vita
fatta di astuzia.. per quegli occhi su quello sfondo nero…

5. Una persona con cui puoi parlare davvero di tutto?

beh, su questo devo confessare un “segreto d’infanzia”… nel senso che uno dei miei sogni è sempre stato quello di incontrare prima o poi nella mia vita una persona con cui parlare di tutto… immaginavo una figura di un vecchio saggio, con barba e bastone, di quelli che vivono ai piedi delle montagne raccontati in tante storie… alla fine questa esperienza di blogger ha in parte colmato questo desiderio, nel senso che ho incrociato un sacco di persone e parlato di un sacco di cose.. quindi ho incontrato più un luogo che una persona… però chissà magari in futuro…

aggiungo sempre “in confidenza” che probabilmente alla fine sono io quello che non è ancora pronto a parlare di tutto, ci sono certi lati di me che tengo oscuri anche a me stesso e probabilmente per poter parlare di tutto con qualcuno bisogna anche esser pronti e disposti a farlo a nostra volta… in alcuni casi mi sento ancora molto legato alle mie paure, e credendo molto nel destino forse il mio incontro portà avvenire solo se riuscirò a superare queste paure..
6. Se vincessi un milione di euro, per cosa li impiegheresti?

beh, ci sono due cose che farei con un pò di soldi a disposizione… la prima è “inventarmi un attività” perchè ho sempre pensato che lavorare sia un modo per valorizzarsi, per dare un senso a molto del nostro tempo, per mettersi in discussione, conoscere, conoscere e ancora conoscere persone, argomenti, situazioni…
la seconda è rispondere un pò con i fatti alla domanda 2 e viaggiare, perchè sono convinto che nulla può “arricchirti” come il viaggiare, vedere e conoscere… non necessariamente persone..
7. Il regalo più bello che hai ricevuto?

Questa domanda mi mette molto in difficoltà, nel senso che ho sempre avuto problemi a ricevere i regali, a liberare le mie sensazioni verso il regalo o verso chi me l’ha fatto… preferivo che l’attenzione venisse distolta da me nel minor tempo possibile, preferivo tenere private le mie sensazioni… quindi diciamo che ritenendolo un dono, a fronte delle mia vita, direi la malattia di mia madre.
8. Se potessi conoscere un personaggio famoso, chi vorresti incontrare?

Non saprei scegliere, perchè di quelli famosi conosciamo il loro lato famoso ma non il loro vero io,
in ogni caso mi verrebbe da dire qualcuno che è stato famoso ma che ora è dimenticato… ho la sensazione
che avrebbe cose molto interessanti da raccontare…
9. Un sogno ancora da realizzare?

ne ho a centinaia, potrei scrivere per ore… te ne racconto uno su tanti, poter arrivare ad un determinato punto della mia vita in cui i miei figli sono autonomi e sereni nelle loro vite, e io con mia moglie possiamo vendere la casa e tutto ciò che abbiamo, e salute permettendo, possiamo dedicare il tempo che ci rimane a viaggiare intorno al mondo e vivere di ciò che il viaggio ci potrà dare…

10. A quale di queste domande hai preferito rispondere?

a tutte, attraverso le domande mi conosco, mi interrogo, mi scopro.. rispondo sempre volentieri alle domande, di ogni tipo… 🙂

non nomino perchè molti di quelli che nominerei sono già stati nominati in passato recente o meno, lascio in ogni caso le mie domande così chi vorrà rispondere potrà farlo qui o a “casa sua” :

1) in una foto o ritratto, come ti piace vedere il volto di una persona?

2) osservando un albero che si contorce per la forza del vento, quali sensazioni provi?

3) quando decidi che vuoi sentirti meglio, qual’è la prima cosa che fai?

4) cos’è un ingiustizia?

5) se vedi unite in armonia persone di razze diverse… sorridi, ti stranisci, ti soffermi o …..

6) racconta una tua particolarità o gesto anticonformista

7) cos’è la professionalità?

8) In base a quali criteri scegli quale abbigliamento o colori indossare

9) qual’è l’abitudine, la routine o la cosa che più di ogni altra ti fa sentire libero/a?

10) se ti guardi allo specchio vedi.. e/o vorresti vedere…

18 pensieri riguardo “Liebster award”

    1. che bello… anche il fatto della condivisione del punto 5 sia come “sogno” sia come “parziale realizzazione”… facciamo che se uno dei due incontra il vecchio o la vecchia saggio/a avvisa l’altro?? :)))

      Piace a 1 persona

  1. Posso autonominarmi solo per il gusto di rispondere alle tue domande?

    Comunque la tua risposta 7 mi ha colpito molto. Anch’io sto vivendo la grave malattia di mia madre in un certo modo, e devo dire che questa malattia mi ha permesso di rapapcificarmi con mia madre dopo anni di baruffe.
    Un altro regalo sono i figli, sono certo tu sia d’accordo.

    Ciao Erik

    K.

    Piace a 1 persona

    1. Assolutamente si, come immaginerai saresti stato tra i nominati se nominavo… :))) quindi ben volentieri… 🙂

      Ovviamente per i figli, ma era troppo generico e ho voluto citare l’altro…

      io sono convinto che nulla insegni di più di una difficoltà… 😉

      "Mi piace"

    1. sai che sono ancora combattuto??!?!?! ci sono aspetti per cui potrei ritenerlo un onore… altri per cui mi sorgono in testa ???
      altri ancora per cui sorrido e concludendo alcuni per cui ora ti sto guardando con gli occhi di traverso, minaccioso direi… :))))))

      Piace a 1 persona

      1. ahah buongiorno in combinata anche a manu… (questo commento lo pubblico anche da lei) perchè stavo aspettando proprio un vostro cenno nell’augurare il “buongiorno”… stavo ragionando proprio su questo per precisare una cosa.. se non antepongo educazione e cortesia nei saluti è perchè nei blog non riconosco il tempo come lo riconosco nella vita reale… ogni tanto me ne ricordo e mi capita, ma spesso il mio vivere il blog prescinde dal tempo, lo vivo un pò come le lettere di una volta… le risposte arrivano quando c’è il tempo per scriverle, i giorni non esistono, la scrittura è indenne al tempo.. è come se mi catapultassi in un universo parallelo che non risponde alle stesse regole… ve lo dico solo perchè leggendovi e leggendo i vostri “buongiorno” “buon pranzo” o “buona sera/ta” che sia, spesso mi sono messo a ridere.. e a ripensare che spesso io non lo faccio, mi sono chiesto il perchè, ed ecco che ho condiviso la risposta con voi…

        Piace a 1 persona

  2. Bellissime risposte, davvero! La prima mi è piaciuta molto, anche io credo che l’amicizia si veda nelle piccole cose, come una bella pedalata in bicicletta… riguardo alla 5, devo dire che la condivido parecchio… e anche la 8, sì, ho la stessa sensazione… ancora complimenti per le risposte, un saluto 🙂

    "Mi piace"

Rispondi a Bloom2489 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...