Personalmente: La grande Bellezza

Non ricorderò postivamente questo film perchè è il ritratto dell’italia che rinnego, del pezzo di società dal quale mi isolo, dell’approccio alla vita che voglio ignorare o non considerare. La visione del film mi ha innervosito e indispettito perchè non appartiene al mio mondo o almeno cerco di non far si che non ci appartenga… non ne nego l’esistenza sia chiaro, mi impegno a trascurarla come trascurerò questo film. Almeno nei film preferisco sognare o soffrire, preferisco vedere un mondo diverso, che non vuol dire più felice, allegro.. ma un mondo più vero, più terreno, più viscerale anche nel dolore o nella disperazione, preferisco la vita più legata al sentimento, alla terra, alle radici, all’anima…

Questa è la mia personalissima “critica” al film che non mi è piacuto, che mi ha annoiato, che mi ha portato a dedicare del tempo a qualcosa da cui solitamente, quel tempo, lo recupero…

12 pensieri riguardo “Personalmente: La grande Bellezza”

    1. Beh, non mi permetterei mai di giudicare senza aver visto… tu l’hai visto?

      Non tocchiamo nemmeno l’argomento giornalismo… perchè lo ritengo uno dei maggiori problemi del nostro paese, secondo solo all’istruzione…

      "Mi piace"

  1. Dopo i primi 10 minuti avrei voluto girare canale, poi però, dal momento che ha vinto l’oscar, volevo vedere fino a che punto arrivava il gusto della gente e poterlo giudicare anch’io. Quindi l’ho visto fino in fondo, anche se ogni tanto stavo per addormentarmi.
    A parte l’interpretazione di Toni servillo, unica cosa che mi è piaciuta di questo film, devo dire che mi sembra la bruitta copia di un film felliniano…Fellini era tutt’altra cosa.
    Sorrentino ha voluto evidenziare la Roma “bene” ormai decaduta e solitaria, dove le persone ostentano il loro snobismo e si sforzano di non sentirsi oppresse dai loro stessi problemi esistenziali, sì perché essere ricchi non vuol dire essere felici, ma nonostante la bella fotografia, Sorrentino non è riuscito neppure a copiare bene il maestro Fellini.
    Personalmente non gli avrei attribuito l’oscar.

    Un caro Saluto Erick e buon fine settimana.
    Nadia

    "Mi piace"

    1. Ciao Nadia, non ho capito perchè il tuo commento era moderato, forse perchè provieni da un altra piattaforma… io i commenti moderati non li sopporto… detto questo nemmeno io avrei dato l’oscar per questo film…

      "Mi piace"

    1. Pensa, io l’ho visto senza aver visto mai il trailer, senza sapere minimamente di cosa parlava… diciamo che mi sto estraniando dal quel cinema-economia

      "Mi piace"

  2. Io francamente sento di non avere le competenze per affermare se un film meritasse o meno l’Oscar..anche perchè non ho visto gli altri film in concorso con cui si è confrontato. Credo di avere una intelligenza media e non ho trovato alcuna difficoltà di comprensione (come molti invece hanno scritto), i dialoghi non sono nulla di astratto o metafisico, il film si segue piuttosto agevolmente. Insomma non è un capolavoro ma non è manco una ciofeca, soprattutto se lo rapportiamo agli standard italiani, dove il film di Checco Zalone sbanca ai botteghini. Diciamo che Benigni fu molto più paraculo ai suoi tempi, vincere con quel film era sicuramente più semplice. Ciao Erik! 🙂

    "Mi piace"

  3. In primis potremmo discutere sul valore della tua intelligenza… medio è un termine che deriva dalla tua umiltà… discosta dalla realtà…detto questo… 🙂

    Per quel che mi riguarda affermare che non avrei dato l’oscar al film non vuol dire che non lo meritasse ma se che per qualsiasi assurdo motivo io avessi fatto parte della giuria, di certo non avrei votato per questo film.. anche senza aver visto gli altri, anche perchè, contrariamente alla realtà, per come la vedo io se non ci fosse nessun film che merita si potrebbe anche non assegnarlo l’oscar per un anno.. o più 🙂 [il che renderebbe il tutto ancora più credibile].

    Di checco zalone non ho mai visto un film, e anche su benigni potrei aver da ridire, ma sempre a livello di opinioni personali…

    Secondo me non è da trascurare che il giudizio della massa solitamente è decisamente inferiore al uno standard di un giudizio tecnico, andrebbe chiarito se l’oscar è un premio tecnico o di massa… o di pura politica ed economia…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...